3 comportamenti che ti fanno perdere clienti

Uno degli argomenti più trattati, da sempre, in tema di marketing e vendite è quello legato all’acquisizione di nuovi clienti e anche noi, nel nostro Business Master, ti guidiamo nella costruzione di un sistema automatico per trovare nuovi acquirenti.

Ciò di cui parlano in pochi, invece, è come evitare di perdere i clienti già acquisiti. Se ci pensi, vendere ad un nuovo cliente costa sensibilmente di più rispetto a mantenere e/o incrementare il fatturato con un cliente già acquisito e fidelizzato.

Ne deriva che perdere un cliente è un grave problema e andrebbe risolto. Come fare?
In questo articolo abbiamo riportato, dalla nostra esperienza diretta, 3 comportamenti che devi assolutamente evitare per migliorare la gestione della clientela.

 

Cambiare troppo spesso i collaboratori

Se pensi che i tuoi clienti siano così innamorati del tuo prodotto da non considerare chi glielo sta vendendo, commetti un grande errore.

La parte relazionale dei rapporti di business è fondamentale per il successo di ogni Piccola e Media Impresa perché i clienti non comprano dall’azienda, ma comprano dalle persone.

Fare team building e rinnovare continuamente l’intesa con la propria squadra è uno degli ingredienti del successo nel business. Trova e crea le occasioni per queste attività.

E, comunque, prima di cambiare un collaboratore che non ti soddisfa prenditi il tempo che serve e fai tutte le valutazioni di cui hai bisogno, perché potrebbe comportare la perdita di una quota di clienti.

 

Focalizzarsi troppo sul prezzo

C’è chi è convinto che l’unico modo per stare sul mercato sia partecipare alla “guerra dei prezzi”.
Questo è un grande errore e se ci segui da un po’, sai che è uno dei concetti che ripetiamo continuamente.

Se acquisisci i tuoi clienti soltanto grazie al prezzo, come puoi sperare di mantenerli appena arriva sul mercato un concorrente che ha politiche di pricing più aggressive delle tue?

Quello che devi fare è concentrarti sul valore aggiunto che offri al tuo cliente, solo così farà grande fatica a cambiare fornitore.

 

Rendere difficili le difficoltà

“Il fornitore valido si vede nel momento del bisogno”. Devi sapere che i clienti sono più attenti al tuo prodotto/servizio nei momenti di difficoltà piuttosto che in quelli in cui va tutto a gonfie vele.

Quando un cliente ha un problema vuole che tu lo risolva e, possibilmente, che tu lo risolva nel più breve tempo possibile.

Se nelle occasioni di difficoltà riesci ad essere tempestivo ed efficace costruisci un legame molto forte con il cliente, che si ricorderà sicuramente di te e difficilmente ti abbandonerà.

 

Questi sono 3 consigli utili che ti consentono di migliorare il rapporto con i tuoi clienti e ridurre al minimo le possibilità di perderli.

In generale, ricorda che trattare ogni cliente come “il cliente” e non “un cliente” è la strategia vincente nella gestione della clientela, in qualsiasi settore e per qualunque azienda.

Per avere un supporto concreto nella gestione di questo e altri aspetti in azienda puoi scaricare gratuitamente la Business Map, il potente strumento di management che abbiamo creato in Smart Business Lab.